Fully Responsive
schiaffini travel
BUS TRANSFER
Prenotazione sempre modificabile
Select Date

Condizioni di trasporto

Diritti

  • Sicurezza e tranquillità del viaggio
  • Continuità e certezza del servizio, anche attraverso una razionale integrazione dei mezzi di trasporto
  • Pubblicazione tempestiva e facile reperibilità degli orari che siano (ove possibile) integrati e coordinati con i mezzi di trasporto necessari al completamento del viaggio
  • Facile accessibilità alle informazioni sulle modalità del viaggio e sulle tariffe, sia sui mezzi di trasporto che nei capolinea; tempestive informazioni sul proseguimento del viaggio con mezzi alternativi (ove possibile), in caso di anormalità o di incidente
  • Rispetto degli orari di partenza e di arrivo in tutte le fermate programmate del percorso (compatibilmente con le condizioni del traffico)
  • Igiene e pulizia dei mezzi e dei capolinea; efficienza delle apparecchiature di supporto e delle infrastrutture
  • Riconoscibilità del personale e delle mansioni svolte; facile rintracciabilità degli addetti durante il viaggio
  • Rispondenza tra i servizi acquistati e quelli effettivamente erogati
  • Rispetto sulle disposizioni "divieto di fumo" sui mezzi, nei locali e negli spazi aperti al pubblico
  • Facile accessibilità alla procedura dei "reclami", nonché tempestiva risposta agli stessi.
  •  

Doveri

  • Non salire sui mezzi di trasporto senza titolo di viaggio
  • Non occupare più di un posto a sedere per singola persona
  • Non sporcare e non danneggiare pareti, accessori e suppellettili
  • Rispettare il divieto di fumare
  • Non avere comportamenti tali da recare disturbo ad altre persone
  • Non trasportare oggetti compresi tra quelli classificati nocivi o pericolosi, senza rispettare le limitazioni/indicazioni stabilite dall’azienda
  • Non usare i segnali di allarme o qualsiasi dispositivo di emergenza, se non in caso di grave ed incombente pericolo
  • Rispettare scrupolosamente le istituzioni e le disposizioni dell’azienda, nonché le indicazioni ricevute dagli operatori
  • Utilizzare le infrastrutture di trasporto seguendo puntualmente le regole prefissate - assieme a quelle del vivere civile - non compromettendo in alcun modo la sicurezza del viaggio ed i livelli di servizio per se stesso e per tutti quelli che viaggiano.
  •  

Accesso agli autobus

  • All’apparire dell’autobus l’intenzione di salire va segnalata mediante un segno della mano in modo da preavvisare l’autista.
  • La salita avviene esclusivamente dalla porta anteriore, mentre la discesa dalla porta posteriore e/o centrale se l’autobus è a tre porte.
  • Salita e discesa devono essere effettuate ad autobus fermo.
  • I disabili in carrozzina possono accedere ai servizi di trasporto utilizzando gli autobus che espongono sulla porta anteriore e accanto alla porta di salita il simbolo stilizzato di una carrozzina bianca.
  •  

Trasporto dei bambini

  • Ogni utente, munito di regolare documento di viaggio, ha facoltà di far viaggiare gratuitamente fino a due bambini di altezza non superiore al metro. Quando un viaggiatore abbia con sé più di due bambini inferiori al metro di altezza, oltre al documento di viaggio per il passeggero accompagnatore è sufficiente l’acquisto di un ulteriore biglietto. I bambini possono occupare singolarmente tanti posti a sedere quanti sono i biglietti acquistati.
  • Per ragioni di sicurezza non è possibile salire sull’autobus con bambini su carrozzine e passeggini, che devono essere ripiegati e rientrare per misura nei limiti previsti.
  •  

Trasporto degli animali

  • Sono ammessi gratuitamente cani guida per non vedenti purché muniti di guinzaglio e museruola a paniere.
  • Sono ammessi a tariffa normale cani di piccola e media taglia purché muniti di guinzaglio e museruola a paniere. Sono ammessi non più di due cani per vettura purché viaggino esclusivamente nella parte posteriore degli autobus.
  • E’ cura dell’accompagnatore evitare che il cane salga sui sedili, insudici o deteriori la vettura o rechi danno ai passeggeri
  • Gatti e uccelli purché trasportati in gabbie o ceste di dimensioni non superiori a cm. 25x45x80. Gli animali, le gabbie ed i contenitori durante il trasporto devono essere tenuti in modo da non arrecare fastidio e danno a persone o cose.
  • I passeggeri che accompagnano gli animali sono tenuti a risarcire eventuali danni provocati alla vettura, a cose o ad altri viaggiatori.
  •  

Trasporto dei bagagli

  • Il biglietto è obbligatorio per i bagagli con dimensioni superiori a cm. 25x30x50.
  • Non sono ammessi in ogni caso bagagli di dimensioni superiore a cm 80x45x25 e peso maggiore di 20 kg
  • Non sono ammessi colli che superino anche di un solo lato cm. 90, che abbiano spigoli taglienti o che siano di materiale infiammabile o fragile.
  •  

Comportamento durante il viaggio

  • Il viaggiatore può occupare un solo posto a sedere, evitando di ingombrare le zone di salita e discesa;
  • Il viaggiatore che resta in piedi deve sorreggersi alle apposite maniglie o ai mancorrenti e non deve stazionare sui gradini in corrispondenza delle porte.
  • Il viaggiatore, quando richiesto, è tenuto a documentare le proprie generalità agli agenti dell’Azienda, i quali nell’esercizio delle proprie funzioni sono persone incaricate di pubblico servizio e, quindi, tutelate dall’art. 336 e seguenti del Codice Penale.
  • E’ vietato insudiciare o danneggiare il mezzo di trasporto.
  • E’ vietato usare senza necessità il segnale di fermata.
  • E’ vietato fumare.
  • E’ vietato ogni comportamento che rechi disturbo al conducente ed agli altri viaggiatori.
  • E’ vietato trasportare oggetti tra quelli classificati nocivi e pericolosi.
  • E’ vietato attivare i segnali di allarme o qualsiasi dispositivo di emergenza se non in caso di grave ed incombente pericolo.
  • E’ vietato parlare al conducente durante la guida.
  • Il viaggiatore è tenuto a rispettare scrupolosamente le istruzioni e le disposizioni dei soggetti erogatori dei servizi e le indicazioni ricevute dagli operatori.
  •  

Uso dei titoli di viaggio

  • Per aver diritto al trasporto occorre essere in possesso di regolare titolo di viaggio. E’ possibile, qualora le condizioni di traffico e/o affluenza lo permettano e l’autista ne abbia disponibilità,  acquistare a bordo il biglietto necessario, pagando però la maggiorazione prevista. E’ discrezione del conducente stabilire se l’operazione di scambio possa essere pericolosa per l’incolumità dei passeggeri e/o interferire negativamente sui tempi di percorrenza.
  • L’abbonamento, il biglietto o la tessera di libera circolazione devono essere mostrati all’autista che ha il dovere di verificarne il possesso da parte del passeggero al momento della salita in vettura. Il  biglietto deve essere obliterato appena a bordo ed in ogni caso prima di sedersi. In caso di cattivo o mancato funzionamento dell’obliteratrice, si deve dare immediato avviso al conducente.
  • Si deve conservare il titolo di viaggio integro e riconoscibile per tutto il tempo della sua validità.
  • Il titolo di viaggio deve essere esibito ad ogni controllo, se non se ne è in possesso o se risultasse irregolare, si devono evitare discussioni con l’agente accertatore. Per eventuali controversie si deve fare riferimento agli uffici preposti.

Il viaggiatore è considerato a tutti gli effetti privo di titolo di viaggio quando:

  • Pur in possesso del biglietto non lo ha convalidato come previsto.
  • Presenta l’abbonamento o il biglietto con visibili segni di alterazione e contraffazione.
  • Utilizza il biglietto o un abbonamento oltre il tempo di validità.
  • Utilizza il biglietto o un abbonamento di tariffa inferiore a quella prevista.
  • Presenta un abbonamento agevolato non corredato dalla documentazione prevista (tessera di riconoscimento rilasciata dall’Amministrazione Comunale)
  • Presenta un abbonamento ordinario non accompagnato da regolare documento di identità.
  •  

Sanzioni

  • Il viaggiatore sprovvisto di regolare titolo di viaggio è soggetto al pagamento dell’ammenda prevista dall’art. 42 della L.R. n° 16 del 16/06/2003 da € 100,00 a € 500,00 oltre al prezzo del biglietto.
  • Il viaggiatore sprovvisto di regolare titolo di viaggio potrà pagare l’ammenda prevista tramite bollettino postale che verrà rilasciato dal personale ispettivo contestualmente all’accertamento ed alla verbalizzazione dell’infrazione.
  • In caso di riscontrato abuso delle tessere di abbonamento o di libera circolazione, oltre al pagamento dell’ammenda e del prezzo del biglietto, è previsto da parte dell’ Azienda il sequestro del documento e la denuncia all’Autorità Giudiziaria.
  • Il viaggiatore che contravviene alle norme del presente regolamento può non essere accettato in vettura oppure essere fatto scendere dall’autobus prima del fine del viaggio, ad  opera del personale di servizio o dei controlli o dei funzionari dell’Azienda, senza alcun pregiudizio per un eventuale azione penale.